ATTENZIONE!!!

Posted by Mirco | dicembre 27, 2015 0

IBIS SACRI e IMPORTANTE E A SCADENZA BREVISSIMA 31/12/2015 RICHIAMI VIVI

Tanto per non farci mancare niente,

Recentemente un fatto increscioso ha turbato il mondo venatorio (o solo me, ma non credo) un bracconiere (non lo definirei assolutamente un cacciatore) è stato beccato, dopo aver abbattuto ben 5 ibis sacri specie stra controllata e assolutamente protetta.

Un passante lo ho filmato/fotografato mentre occultava le prede.

Indagine veloce tra carabinieri e guardie venatorie e risultato assicurato…

In questi casi naturalmente subito i soliti avvoltoi a costituirsi parte civile in favore dei poveri pennuti, e noi? Noi sempre li a dormire tra due guanciali, mentre i giornali hanno tuonato come un uragano degli states usando troppo spesso la parola “cacciatore”.

Ho criticato fortemente la non presa di posizione di molte/tutte ass.venatorie di settore, queste persone vanno allontanate, espulsi dalla associazione, ritiro immediato dell’atc (ambito territoriale di caccia) e stracciargli definitivamente la licenza d caccia, perchè solo ed esclusivamente un delinquente commette un simile reato contro la natura e ricordiamoci bene chi è il primo e vero difensore della natura e degli animali che ci circondano? NOI CACCIATORI.

…e mentre spero che anche altre ass.venatorie seguano le intenzioni della Libera Caccia, cioè quella di costituirsi pure lei parte civile nei confronti di questo delinquente…

Ed ecco la chicca, il regalo di fine anno, chissà se… si chissà se il ministero della salute italiano riuscirà a fare nei tempi qualcosa di giusto e utile?

Chissà???

se non lo sapete, ho ricevuto una comunicazione da ACMA che riporta la notizia, che è di una importanza unica nel suo genere, appunto perchè questa news da loro mi è arrivata, posto direttamente il loro scritto:

La commissione europea ha prorogato le decisioni in merito alle misure di biosicurezza per ridurre il rischio di trasmissione dell’influenza aviaria fino al dicembre 2017. Tali misure riguardano anche l’attuale modalità di utilizzo dei richiami vivi per la caccia agli acquatici.

Il Ministero della Salute ha iniziato le procedure per recepire quanto deciso in sede europea. Poichè la precedente deroga da parte del Ministero della Salute aveva scadenza il 31 Dicembre 2015, ACMA e Ufficio avifauna migratoria FIDC si sono attivate per arrivare al recepimento di questa nuova proroga quanto prima ed evitare di dover sottostare ad un  gennaio 2016 senza richiami. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

Quindi stiamo sul pezzo ragazzi, qui rischiamo (e si sa che in queste cose l’ignoranza non è ammessa) di uscire il 1° dell’anno con i nostri fedeli ausiliari (richiami vivi) e trovarci gli omini in grigio pronti a rifilarci un bel verbale…

Vi terremo informati appena arriveranno notizie in merito…e si parla proprio solo della prossima settimana…..speriamo che il ministero si dia una mossa, ma….visto solo le decisioni in merito a cesena e tordo bottaccio, uhm, non so…temo il peggio, anche se c’è chi….come ACMA si è già mossa per cercare di sferzare il tartarugoso ufficio del ministero.

Mirco Costa

Quackers Italia

&

Irsuto Team

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.